Toyota Motor e Seven-Eleven Japan hanno appena concluso un importantissimo accordo che permetterà di studiare soluzioni finalizzate alla conservazione dell’energia e alla riduzione delle emissioni di CO2 nelle operazioni su strada legate all’autotrasporto. Le due aziende si sono poste il virtuoso obiettivo di dare vita a veicoli totalmente innovativi, che basino la loro intera struttura sulla tecnologia ad idrogeno. La strada intrapresa è tanto semplice quanto innovativa: i veicoli leggeri per la distribuzione firmati Toyota saranno dotati di celle frigorifere funzionanti con energia elettrica prodotta da batterie combustibili funzionanti a idrogeno. Il tutto finalizzato ad abbattere le emissioni di CO2 nell’ambiente.

Dall’accordo alla realtà: quando aspettarsi le novità sul mercato

Lo scorso 9 agosto 2017 sono stati comunicati al grande pubblico i termini e gli obiettivi dell’accordo tra Toyota e Seven-Eleven. Tuttavia non è stato ancora precisato quando diventeranno operativi i primi esemplari: in attesa di conoscere maggiori informazioni sulla data ufficiale del lancio dei prototipi, le aziende produttrici hanno fatto sapere che i veicoli saranno dotati anche di un impianto solare completamente ad idrogeno che sarà capace di rifornire il pacco di batterie elettriche installate a bordo. Ma non è tutto: i furgoni a celle combustibili che nasceranno dalla collaborazione tra Toyota e Seven-Eleven, avranno un’alimentazione duplice ad idrogeno. La prima permetterà alle celle di refrigerazione ed ai congelatori installati a bordo di funzionare al meglio; la seconda, allo stesso modo, consentirà al camion di viaggiare su strada, spinto dalle celle combustibili ad idrogeno.

Ridurre le emissioni di CO2: con l’idrogeno è possibile

Oltre a migliorare la catena di distribuzione del freddo, i veicoli che verranno costruiti grazie all’accordo tra le due società nipponiche, consentiranno di ridurre drasticamente le emissioni nocive nell’ambiente. La sostenibilità, infatti, sarà senza dubbio il primo driver nella costruzione di questi mezzi, in grado di conservare energia: per questo motivo, Toyota introdurrà un sistema di gestione energetica, che dovrà combinare generatori di energia solare che consentiranno un risparmio ancora maggiore. Anche il generatore di idrogeno stazionario, che mutuerà le celle a combustibile utilizzate sulle auto, consentirà di ottimizzare la marcia dei nuovi veicoli ed i relativi consumi. Grazie a questi modelli innovativi, l’intera gestione delle consegne sarà più flessibile, smart e meno problematica, sfruttando anche gli store in cui dovrà essere consegnata la merce: non a caso, infatti, è stato ipotizzato di istallare un sistema per ricaricare le batterie dei mezzi anche nei negozi. Durante lo scarico dei colli, quindi, i camion potranno continuare a conservare la loro energia, e viaggiare così più a lungo.

camion con trazione ibrida o completamente elettrica
Previous post

Filotrasporti, in Germania si può

Piano Daimler per la riduzione delle emissioni
Next post

Motori diesel: Daimler ha varato un piano di azione innovativo

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *