La DKV è un’azienda che fornisce una serie di servizi molto utili agli autotrasportatori, dal rifornimento del carburante al pedaggio, fino al noleggio di mezzi pesanti, cambio pneumatici, ecc. Il conteggio dei pedaggi per i camionisti, soprattutto per quelli che si spostano in lungo ed in largo per tutta Europa, è sempre stato un problema.

La soluzione viene fornita proprio dalla DKV, che ha realizzato un nuovo dispositivo: il DKV BOX EUROPE. Grazie a questo dispositivo è possibile per gli autotrasportatori conteggiare in maniera precisa tutti i pedaggi in Europa. Il box può essere ordinato e registrato online, tramite una serie di passaggi che rendono il processo molto facile ed intuitivo.

Cos’è il DKV BOX EUROPE?

È possibile ordinare il DKV BOX EUROPE a partire da maggio. Il dispositivo si basa su un’unità di bordo conforme EETS, prodotta dall’azienda Siemens. È inoltre presente un’avanzata tecnologia radio ibrida, che consente di rilevare e conteggiare tutti i pedaggi sia con sistemi DSRC sia con sistemi GNSS. Sono previsti dei test produttivi per la prossima estate 2018, durante i quali saranno installate le prime unità di bordo. I clienti che si registrano a maggio, riceveranno il dispositivo perfettamente omologato e funzionante nel mese di settembre.

Jürgen Steinmeyer, Director Toll presso DKV Euro Service, ha presentato questo progetto con grande entusiasmo. L’obiettivo della società è permettere ai possessori del DKV BOX EUROPE di utilizzare una sola unità di bordo, per conteggiare i pedaggi in Europa. A partire dal quarto trimestre del 2018, le varie OBU presenti sui veicoli saranno integrate gradualmente nei nuovi BOX. Il dispositivo DKV BOX EUROPE infatti è già predisposto tecnologicamente, quindi non è necessario sostituirlo per conteggiare nuovi Paesi. I clienti DKV possono registrarsi e attivare altri pedaggi direttamente online. Le nuove impostazioni verranno inviate al dispositivo in uso, tramite una configurazione over-the-air, indipendentemente dal paese europeo dove è ubicato il mezzo.

In quali Paesi sarà attivo il DKV BOX EUROPE?

A partire dal quarto trimestre del 2018 sarà già possibile conteggiare il pedaggio con il DKV BOX EUROPE in Belgio. L’attivazione del sistema in Germania invece è previsto per l’inizio del 2019. Nella primavera del 2019 toccherà all’Austria, alla Francia, alla Spagna ed al Portogallo. Non dovrebbe tardare l’attivazione del sistema in Italia, previsto nei prossimi mesi. Molto presto dovrebbe essere possibile conteggiare il pedaggio con il DKV BOX EUROPE anche sul ponte di Öresund e sul ponte di Storebaelt, in Scandinavia. Per il momento sono esclusi Paesi come l’Ungheria, la Polonia e la Slovenia, ancora alle prese con la definizione delle direttive per il sistema EETS.

Volvo Trucks apre le porte al mercato dell'usato
Previous post

Volvo Trucks apre le porte al mercato dell'usato

Un camion elettrico Nikola Motor
Next post

Nikola Motor accusa Tesla di plagio: "Ha copiato il nostro camion elettrico"

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *