Da tempo se ne stava parlando, ora è diventato realtà. Il Ministero dei Trasporti ha aumentato il limite d’età per la guida di tir e bus: la soglia di anzianità, che era fissata a 60 anni, sarà quindi portata a 65. La modifica di tale limite verrà inserita all’interno del Codice della Strada, per cui è già stata predisposta la modifica ufficiale che sarà apportata al testo. A breve, quindi, l’età massima consentita per poter guidare autobus, autocarri, autotreni, autoarticolati e autosnodati adibiti al trasporto di cose e persone arriverà a 65 anni. Un cambiamento epocale, quindi, quello previsto da un emendamento redatto dal Gruppo delle minoranze linguistiche, firmato, su tutti, da Renate Gebhard, che andrà a modificare puntualmente il Codice della Strada e che è già stato approvato in commissione Trasporti alla Camera. A breve, quindi, diventerà legge.

Fino a 70 anni si può, con una valutazione medica

Ma non è tutto: il decreto, infatti, è stato studiato rispondere a criteri di flessibilità. La proposta dell’emendamento prevede che il limite di 65 anni possa essere elevato, sulla base di una valutazione specifica eseguita anno per anno, addirittura fino a 70 anni d’età. Questo sarà possibile qualora il conducente consegua un attestato, con validità di 12 mesi, che ne certifichi l’idoneità in linea con i parametri ed i requisiti fisici e psichici richiesti dal provvedimento. Per ottenere tale documento, è necessario sottoporsi ad una visita medica specialistica annuale che appuri che le condizioni di salute del conducente siano consistenti e garantiscano la sicurezza stradale nel suo complesso. Già oggi il Codice della Strada prevede questa estensione al limite d’età di guida dei tir – che, come accennato, è fissata al momento a 60 anni – fino al compimento dei 68 anni.

Carichi pesanti: cosa succede con autotreni da oltre 20 tonnellate

Il nuovo decreto ha messo mano anche ai limiti d’età per i guidatori di autotreni ed autoarticolati la cui massa complessiva a pieno carico sia superiore a 20 tonnellate. Fino ad oggi il limite fissato era di 65 anni e, una volta che la proposta diventerà legge, passerà a 68 anni. Anche in questo caso ci sarà la possibilità di estendere tale limite previa visita di idoneità del conducente che avrà la possibilità di guidare veicoli con massa complessiva superiore a 20 tonnellate fino al compimento dei 70 anni d’età.

Le nuove direttive del Ministero per trasporti eccezionali
Articolo precedente

Trasporto eccezionale: arriva la nuova direttiva MIT

Rapporto ACI-ISTAT sulla sicurezza sulle strade
Articolo successivo

Sicurezza stradale: i numeri del 2016 sono altalenanti

45 Commenti

  1. Nicoleta Sorin Minea
    2 agosto 2017 at 10:01 — Rispondi

    È un lavoro usurante!!!!!!
    Più di 60 diventa un macello X strada!!!!!!!

  2. Piero Chirivì
    2 agosto 2017 at 10:03 — Rispondi

    Se ci arriviamo a 65 anni

  3. Marcello Bartuccio
    2 agosto 2017 at 10:12 — Rispondi

    Se è un lavoro usurante che senso ha aumentare l’età…… complimenti per l’iniziativa

  4. Nella Ferraro
    2 agosto 2017 at 10:12 — Rispondi

    Perplessità e stupore. Mah!

  5. Massimo Mantovani
    2 agosto 2017 at 10:15 — Rispondi

    E la sicurezza? ?

  6. Francesco Lacalaprice
    2 agosto 2017 at 10:18 — Rispondi

    Un altra manovra per mandarci in pensione il più tardi possibile, per chi ci arriva, bastardi come al solito si sono aggiustati i cazzi loro, speriamo in una rivoluzione

  7. Gianmario Fiorio
    2 agosto 2017 at 10:22 — Rispondi

    Con questa manovra ci tocca lavorare fino alla morte! Mi chiedo se secondo loro i riflessi con l’età aumentano! E pensare che hanno studiato

  8. Francesco Accetturo
    2 agosto 2017 at 10:22 — Rispondi

    Non si può..e assurdo

  9. Federico Veronese
    2 agosto 2017 at 10:36 — Rispondi

    Altrimenti come fai ad andare in pensione…. nel frattempo sperano che muori….

  10. Giulio Di Giulio
    2 agosto 2017 at 10:40 — Rispondi

    Filgli de puttana qanto vogliono farci lavorare fino alla morte bastardi la legge di lavoro usate qella non la fanno mai passare

  11. Mauro Lazzarin
    2 agosto 2017 at 10:41 — Rispondi

    Se muori a 64 ti risparmi l’ umiliazione di andare in pensione con 1000€ al mese

  12. Raffaele Parente
    2 agosto 2017 at 10:50 — Rispondi

    Tutto per non fare andare la gente in pensione

  13. Gionata Jonny
    2 agosto 2017 at 10:54 — Rispondi

    Piu morti per le strade

  14. Giovanni Margherita D
    2 agosto 2017 at 10:55 — Rispondi

    La mia soddisfazione sarebbe quella che io a 68 anni con il mio autotreno faccia un incidente con la macchina ? del sig…… che fà queste proposte!!!! logicamente lascio a voi pensare chi si farà male nell’incidente

  15. Piero Chirivì
    2 agosto 2017 at 10:56 — Rispondi

    Lontani anni luce da chi lavora

  16. Roberto Ceron
    2 agosto 2017 at 11:08 — Rispondi

    e dopo parlano di sicurezza , bastardi

  17. Carmine Troiano
    2 agosto 2017 at 11:29 — Rispondi

    Non c’è ricambio generazionale, i giovani non vogliono fare questo lavoro. Di conseguenza si allungano i tempi per la cessione della patente. Già tra dieci anni gli autisti saranno per il 40% extracomunitari naturalizzati. In Italia questo lavoro è considerato “da zingari” . In America sono professionisti.

    • Loris Mcrey
      2 agosto 2017 at 12:30 — Rispondi

      Il problema che. A 38 anni. Prendere 1400 euro Dal lunedì al sabato. Nn avere una vita. Fare lo zingaro. Sul serio. Chi. Si mette in gioco. X questo lavoro. ??

    • Carmine Troiano
      2 agosto 2017 at 12:35 — Rispondi

      Bravo! Esattamente

    • Posteraro Stefano
      2 agosto 2017 at 13:20 — Rispondi

      il problema che anche quelli dell’est si sono svegliati e non ne trovi più come prima x fare gli autisti..

    • Carmine Troiano
      2 agosto 2017 at 13:22 — Rispondi

      Arriveranno dal continente africano

    • Tudor Bujor
      2 agosto 2017 at 19:48 — Rispondi

      Nessuno, o sono pochissimi,,

    • Tudor Bujor
      2 agosto 2017 at 19:48 — Rispondi

      Nessuno, o sono pochissimi,,

  18. Massimo Pichierri
    2 agosto 2017 at 11:31 — Rispondi

    Politici di merda vanno in pensione a 40anni, e io devo guidare il tir fino a 65 anni!!!??, Bastardi ve lo guidare voi

  19. Massimo Pichierri
    2 agosto 2017 at 11:33 — Rispondi

    Qui si dovrebbe fermare davvero Italia a ferro e fuoco, no per il calcio

  20. Buzzi Bonzer
    2 agosto 2017 at 11:40 — Rispondi

    Se una persona, sottoposta a rigidi accertamenti clinici ,e’ giudicata idonea alla guida di mezzi pesanti non vedo motivi per opporsi. I mezzi sono tutti sofisticati e confortevoli al massimo livello. Piuttosto sarebbe giusto pagare adeguatamente l’esperienza e la professionalita’ di questi autisti.

    • Massimo D
      2 agosto 2017 at 16:02 — Rispondi

      Scusa poco poco ma secondo lei il lavoro di autista di mezzi pesanti è usurante o no? Secondo me che lo faccio da quando sono nato si ….con la risposta che ha dato lei mi sa tanto che ha solo la patente

  21. Augusto Cucchiarini
    2 agosto 2017 at 11:56 — Rispondi

    Veramente sono diversi anni che si può guidare fino a 68 anni con massa complessiva > 20 Ton.

  22. Carlo Giuliano
    2 agosto 2017 at 12:05 — Rispondi

    RIP sicurezza e rispetto per la persona

  23. Silvio Suriano
    2 agosto 2017 at 12:20 — Rispondi

    E una cosa assurda…se commento ancora dirò solo brutte parole ….

  24. Salvatore Cosco
    2 agosto 2017 at 12:24 — Rispondi

    Che figli di puttana , ma è possibile che in questo paese di merda non si fa ‘ una rivoluzione è dargli fuoco ha quei bastardi che stanno seduti sulle poltrone , sveglia pecoroni di merda

  25. Stefano Beccalori
    2 agosto 2017 at 12:29 — Rispondi

    Sì certo con i contributi che servono per andare in pensione bisognerebbe guidare anche dopo morto!!!!!

  26. Massimo Pichierri
    2 agosto 2017 at 13:06 — Rispondi

    Il problema è che non siamo tutelati da nessuno qui ormai bisogna fare soli, le associazioni di categoria sono il governo, dunque lasciamo perdere siamo schiavi della politica attuale, finti comunisti che prendono un sacco di soldi senza fare un cazzo, seduti comodamente in un aula climatizzata in poltrone comode, donne al potere per lo più lesbiche, che non sanno neanche che voglia dire fare un a vita di sacrifici su di un camion, dobbiamo svegliarci signori, destabilizzare questo merda di paese in preda alla anarchia totale

  27. Gigino Bonelli
    2 agosto 2017 at 13:10 — Rispondi

    Portateveli voi

  28. Fabio Rubele
    2 agosto 2017 at 13:41 — Rispondi

    Fatta la legge trovato l’inganno in pensione anche noi a 70anni ??

  29. Carmine Potenza
    2 agosto 2017 at 14:24 — Rispondi

    Piacere al cazzo a 65 anni siamo arrivati alla pensione nn serve che lo scrivono

  30. Fiorello DI Meo
    2 agosto 2017 at 14:49 — Rispondi

    Penso che sia un istigazione x il suicidio collettivo,fatto da uno stato che rappresenta solo se stessi e basta,del popolo niente,bravi,continuate così

  31. Memeti Luli
    2 agosto 2017 at 16:54 — Rispondi

    poveri autisti…

  32. Simone Appice
    2 agosto 2017 at 17:10 — Rispondi

    Se a 65 anni non posso piu guidare fino alla pensione cosa faccio…… teste di cazzo

  33. Salvatore Maione
    2 agosto 2017 at 17:19 — Rispondi

    Franco Maione nada pensione….maledetti

  34. Nicola Pagliuca
    3 agosto 2017 at 7:30 — Rispondi

    Brav portiamola a 70 così al posto del sedile mettiamo la barella ke stato di MERDA???

  35. Marco Carotti
    3 agosto 2017 at 17:17 — Rispondi

    Ma facciamo sino a 90!….tanto non é un lavoro usurante …

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *