Anima green, attenzione all’ambiente e focus sulla sostenibilità: è questa la nuova mission dell’autotrasporto, che si tinge di verde strizzando l’occhio anche al portafoglio. Una scelta quasi dovuta quella del segmento merci: purtroppo, infatti, l’Agenzia Europea dell’Ambiente ha stimato che il nostro clima ha subito danni pari ad oltre 400 miliardi di euro negli ultimi 30 anni. Cifre da capogiro, causate dalle emissioni nocive, che stanno facendo riflettere il settore dell’autotrasporto – e non solo – verso soluzioni a maggiore sostenibilità. Non a caso sono sempre di più le aziende produttive che stanno fissano obiettivi di riduzione delle loro emissioni di CO2. Come sta accadendo del segmento del trasporto e della logistica ad una start-up italiana, GreenRouter, che sta mostrando al grande pubblico le possibilità di ottimizzazione da implementare lungo tutta l’intera catena di distribuzione. Come? Attraverso l’innovativa piattaforma Ecologistico2 da loro creata, che mette a disposizione numerose funzionalità utili a chi opera nel settore. Scopriamole insieme.

Le finalità di Ecologistico2

Ecologistico2 è un software in grado di stimare e monitorare nel corso del tempo l’impatto climatico delle attività logistiche delle aziende. Ad esempio, lo strumento innovativo firmato GreenRouter ha permesso di verificare che l’impatto ambientale di un veicolo Euro 6 da 26 tonnellate è quantificabile in 0,9 kg di emissioni di CO2 per ogni chilometro percorso quando il mezzo è a pieno carico, e 0,7 kg quando lo stesso viaggia a vuoto. Andrea Fossa, CEO di GreenRouter, sulla base di queste evidenze, ha fatto un’interessante riflessione: se è vero che un camion a pieno carico produce emissioni superiori rispetto a un veicolo vuoto, è altrettanto vero che l’eventuale carico che avrebbe potuto trasportare quest’ultimo veicolo, viene spostato da un ulteriore mezzo. In definitiva, quindi, i viaggi a vuoto producono effettivamente una quantità maggiore di emissioni rispetto ai viaggi a pieno carico. La soluzione per ottimizzare i trasporti merci è Ecologistico2.

I vantaggi di Ecologistico2

Uno degli strumenti per ridurre viaggi a vuoto e di conseguenza le emissioni di CO2 nell’ambiente è Ecologistico2. Una piattaforma digitale che, sulla base dei dati raccolti da GreenRouter in uno studio effettuato nel 2016, consente di migliorare di oltre il 30% lo sfruttamento del proprio parco mezzi. Ciò si traduce in minore viaggi a vuoto ed in una crescita di circa il 15% del margine di profitto. Non solo: la riduzione delle emissioni di CO2 è sostanziale, pari al 23% in meno per ogni chilometro percorso.

I nuovi pneumatici per il cantiere della Michelin
Articolo precedente

Pneumatici per cantiere: Michelin presenta le sue novità

camion con trazione ibrida o completamente elettrica
Articolo successivo

Filotrasporti, in Germania si può

Nessun commento

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *